Perchè iscriversi al MovES

 

Siamo nati il 21 a primavera, volendo ricordare la grande poetessa italiana Alda Merini, immenso e meraviglioso essere umano, ma soprattutto esempio di cos’abbia significato in Italia essere inascoltati, ultimi e stritolati da quel grande meccanismo burocratico-amministrativo che è lo Stato italiano. Uno Stato che laddove non voleva provvedere, ha sempre isolato e marginalizzato, ha sempre considerato un nulla chiunque fosse in difficoltà, arrivando in molti casi solo a sostituirsi, di fatto, alle opere di carità anzichè occuparsi di ogni italiano come di un valore a prescindere da ceto, censo e diversità, facendo così della vita di ciascuno desolazione e abbandono anzichè realizzarne la tranquillità di un’esistenza sicura e la meraviglia del viverla in un paese straordinario come l’Italia.

Negli ultimi vent’anni tutto ciò che ha riguardato i singoli è di fatto ancor più peggiorato.
Chi era al magine, oggi è invisibile.
Chi aveva un minimo di sicurezze, oggi vive alla giornata.
Solo chi aveva già tanto, oggi ha ancora di più.

Di questa condizione, qualcuno è responsabile e non è di certo solo la destra di questo paese che perseguiva la visione neoliberista e le sue politiche di dominio, ma proprio quella che definiamo sinistra storica, nel momento in cui ha abdicato al suo ruolo. Un ruolo che in Italia ha avuto connotazioni precise proprio continuando a rappresentare, per milioni di persone, l’alternativa al sistema, la lotta per i diritti e la dignità per le classi meno abbienti, per gli ultimi, per chi era nell’emarginazione sociale.

Perduta quella rappresentanza, anche la speranza di un cambiamento e di una visione, di una tensione ideale e morale per il domani, sono scomparsi.

La delusione, la disillusione e il senso di impotenza hanno preso il sopravvento tra una massa di persone che, proprio in considerazione alla disperazione che ha generato il non poter più provvedere ai propri bisogni primari, che ha generato un rifiuto netto di un sistema politico che a sinistra, è ancora oggi completamente scollato dalla realtà dell’esistenza delle persone.

In questo passaggio storico così delicato, proprio quel vuoto creatosi a sinistra, ha permesso l’attecchimento di forze politiche che, al netto di tanti proclami e grida, poi non riescono ad incidere nè a livello sociale nè a livello parlamentare.

Da tutto questo è nata l’esigenza in un gruppo di persone che si è organizzato, dopo aver avuto la forza necessaria di guardare in faccia alla realtà oggettiva e dopo un’attenta analisi del passato e del presente, di volersi impegnare per ricostruire una sinistra che invece torni ad essere se stessa, quindi a lottare su ogni singolo territorio, e che si impegni a generare quel cambiamento sempre più necessario in tutto il Paese.

Farlo, questa volta, non più seguendo gli ordini delle segreterie e per l’interesse di un partito, ma partendo da se stessi, organizzando il valore politico che malgrado tutto in Italia esiste ancora in migliaia di persone e facendo sì che possano confrontarsi, elaborare e infine decidere autonomamente le proprie scelte politiche sia a livello territoriale sia a livello nazionale.

Quindi il MovES –  Movimento Essere Sinistra – nasce dalla rete come momento di aggregazione per poi andare a concretizzare la sua attività nei territori attraverso l’azione politica che svolgono i coordinamenti che si formati e quelli che si verranno a formare.

Ma per far questo, è necessario dare forza ad uno dei passaggi fondamentali per riuscire nella piena realizzazione dei nostri obiettivi: l’iscrizione al MovES.

Iscriversi per avere una voce, per trovare la propria, perchè quella voce si trasformi in energia vitale che riesca a ridare il coraggio e la speranza a tanti, per dichiarare a se stessi e al sistema che ci opprime che non siamo affatto sopraffatti, non siamo vinti ma che, anzi, vogliamo riprenderci subito ciò che ci appartiene di diritto e per continuare a lavorare politicamente, al fine di creare una società che faccia dell’uguaglianza la sua struttura portante.

Oltre all’iscriversi, ciascuno di noi potrà dare anche un altro contributo nel far conoscere il MovES, ciascuno potrà impegnarsi nello spiegare ad amici, parenti, compagni in cerca di una “casa”, chi siamo, cosa pensiamo, cosa vogliamo realizzare e soprattutto come, facendo sì che ognuno di noi riesca a raccogliere adesioni e successivamente iscritti attivi e militanti.

Più andiamo avanti più ci rendiamo conto di quanto interesse ci sia a partecipare ad un progetto come il nostro perchè intenzionati con passione ad impegnarsi per un progetto politico autenticamente di sinistra e di una sinistra popolare, che lotta per la giustizia sociale. Se è vero che esiste tanta disillusione è altrettanto vero che esiste ancora molta speranza e in parecchi guardano a tutti noi come ad una concreta possibilità proprio per la nostra proposta politica.

Nessuno di noi è solo e isolato.
Nessuno di noi è finito e senza più prospettive per il futuro.
Ci vogliono rassegnati, senza più prospettive e senza più capacità di ribellione.
Ci avranno ancora più determinati a lottare per un domani che sia davvero di cambiamento e di speranza per tutti.

 

 

 

 PER ISCRIVERVI UTILIZZATE IL SEGUENTE MODULO
(scrivendo direttamente i vostri dati nei campi sottoindicati)

 

Inviando il presente modulo ACCETTO DI VERSARE AL MOMENTO DELL’ AVVENUTA ISCRIZIONE i 10 euro della tessera annuali e i 20 una tantum.

Per l’autofinanziamento, provvederò a versare 5 euro al mese o con altre soluzioni a piacere per l’intero anno.

Per soluzione di pagamento bonifico:

BONIFICO BANCARIO intestato a:
MOVIMENTO ESSERE SINISTRA

IBAN: IT49I0312737060000000001663

Unipol Banca, Ag. S.Giovanni in Persiceto

CAUSALE: iscrizione MovES

Iscrizione al MovES

10 + 10 =

INFORMATIVA AI SENSI DELL’ ART 13 D.LGS. 196/2003

Riservatezza dei dati comunicati.

Ai sensi della normativa di cui al d.lgs. 196/2003 inerente il trattamento dei dati personali, l’utente autorizza il Movimento Essere Sinistra – MovES a raccogliere i suoi dati nel database di sua proprietà. I dati inseriti saranno utilizzati al fine di fornire il servizio, negli stretti limiti del perseguimento delle medesime finalità per le quali i dati sono stati raccolti.

Potrai in ogni momento accedere all’elenco aggiornato ed esercitare i diritti di cui all’articolo 13 del d.lgs. 196/2003. Ho letto l’informativa di cui sopra e acconsento al trattamento dei miei dati personali con le modalità indicate

SE INVECE VOLETE INFORMAZIONI:

Inviate una mail a: [email protected] 

oppure chiamate il seguente numero di telefono: +3278265650