dal Coordinamento Nazionale del Movimento Essere Sinistra MovES

 

Da questa mattina anche la Richard Ginori di Sesto Fiorentino è occupata dalle sue maestranze.
Dalla nota dei Sindacati Confederali: “Motivo chiedere con forza che si realizzi il piano di rilancio
promesso dall’azienda a cominciare dall’acquisizione dei terreni”

 

La Ginori è oggetto di una grave aggressione speculativa che mette in forse la sopravvivenza dell’azienda.

Mentre va in scena lo scontro di poteri all’interno del PD e del governo, mentre a reti unificate la propaganda di sistema non fa che sbandierare la ripresa, i lavoratori e le lavoratrici di molte aziende continuano a soffrire la perdita del posto, lo sfruttamento di ogni genere e la precarietà.

Il governo Gentiloni continua imperterrito il mandato conferitogli dalle oligarchie finanziarie globaliste mediante la UE, di impoverire l’occupazione in Italia, di delocalizzare, di rendere precarie le vite di tutti.

Il MovES è a fianco di ogni lavoratrice e ogni lavoratore della Richard Ginori come di chiunque sia in lotta e, sostiene con tutte le sue forze, ogni azione volta a ridare dignità alla vita di ciascun italiano, di cui le politiche per il lavoro sono un passo fondamentale.