LA CERIMONIA-FARSA DELLA MINISTRA PINOTTI

LA CERIMONIA-FARSA DELLA MINISTRA PINOTTI

di Franco DE IACOBIS – Coordinatore Nazionale MovES

Due settimane fa circa, la cerimonia-visita al Museo Storico dell’Areonautica Militare della Ministra della Difesa, Pinotti.
Una ricorrenza diventata farsa, come prevede sempre il cerimoniale del potere che rappresenta e incensa se stesso.

Nel corso del suo intervento, la Ministra ha parlato di lealtà e coscienza del singolo nelle scelte, ricordando i due medagliati al valor militare morti alle Fosse Ardeatine (il curioso caso di sfruttare un’occasione per parlare di Resistenza proprio da parte di chi è membro di un governo che la offende ogni giorno, in vista delle elezioni politiche, fa molto pensare…).

Ovviamente ha parlato ad una platea molto ristretta: presenti solo i 5 membri della RSU per il personale civile…una farsa.

Onestamente, non capisco come si possano celebrare dei caduti per la Resistenza (da cui scaturì il CLN prima e la Costituzione poi…) mentre si votano in Parlamento leggi che cozzano visibilmente con lo spirito della Carta Costituzionale.

Una “disinvoltura” notevole e, come dicevo, anche parecchio opportuna ma non certo per i martiri delle Fosse Ardeatine.
Quelli tornano utili all’occorrenza salco dimenticarsene quando invece occorrerebbe urgentemente parlarne, soprattutto nelle scuole, ai ragazzi di qualunque età.

Per non parlare dei fondi e del lavoro fisico spesi per quest’evento, mentre il personale civile non ha soldi per pagare le varie voci attinenti alla produttività, che quest’anno non supererà i 70 euro netti pro-capite ed è SENZA CONTRATTO DA NOVE ANNI!!

Egregia Sig.ra Ministra, celebri meno ricorrenze e lavori sui tavoli di contrattazione come le sigle da tempo le chiedono!!!

Non posso del resto sperare che si faccia ciò che Bruxelles NON vuole.
I nostri (si fa per dire) Ministri eseguono il compitino: stanziamenti per il pubblico impiego ridotti al minimo, ma armamenti sempre più costosi.

Con buona pace dei medagliati alle Fosse Ardeatine, celebrati a pochi metri dall’aereo gasa-abissini di Italo Balbo.
Complimenti.

Dimensione carattere
Colors