di Fiorenzo MEIOLI

Ogni 30 Giugno ricordo con grande emozione quello del 1960 a Genova dove migliaia di giovani sfilammo per dire NO al VI congresso del Msi da tenersi a Genova, città medaglia d’oro alla Resistenza.

Fu la giornata dei “camalli” del porto, quelli famosi per le magliette a strisce.

Finì con tanti feriti ma pochi giorni dopo il governo Tambroni, sostenuto dai fascisti, si dimise e prese avvio la stagione del centrosinistra.

Fu una giornata storica.

Questo per ricordare che la storia si fa con la lotta e la passione.

Ultima considerazione: neanche Tambroni riuscì ad espugnare Genova, c’è riuscito, dopo oltre mezzo secolo, il Partito democratico e Matteo Renzi.