Macron e Attali

Un uomo che definire spregevole non rende neanche lontanamente l’idea.

Un feroce neoliberista, un personaggio oscuro, collegato persino alla Massoneria.

Giusto per darvi un assaggio su chi sia questo essere, ecco cosa dichiarò a Repubblica in un’intervista del 19 agosto 2014:

«La riproduzione diventerà compito delle macchine, mentre la clonazione e le cellule staminali permetteranno a genitori-clienti di coltivare organi a volontà per sostituire i più difettosi. 

Un bambino potrà essere portato in grembo da una generazione precedente della stessa famiglia o da un donatore qualsiasi, e i figli di due coppie lesbiche nati da uno stesso donatore potranno sposarsi, dando vita a una famiglia con sole nonne e senza nonni. 

Molto più in là, i bambini potranno essere concepiti, portati in grembo e fatti nascere da matrici esterne, animali o artificiali, con grande vantaggio per tutti: degli uomini poiché potranno riprodursi senza affidare la nascita dei propri discendenti a rappresentanti dell’altro sesso; delle donne poiché si sbarazzeranno dei gravi del parto»

Coordinamento Nazionale MovES